RAD presenterà al Mobile World Congress 2017 di Barcellona il suo nuovo vCPE-OS software, insieme alla white box ETX-2v.

Il vCPE-OS entrerà a far parte del portafoglio RAD Service Assured Access Solutions, sarà in grado di operare su ogni server white box e verrà installato sui device vCPE di RAD incluso il nuovo ETX-2v, il quale si unirà alla Whitebox+ ETX-2i, un CPE universale (uCPE) con un modulo server x86 plug-in, nel portafoglio delle soluzioni vCPE di RAD.

ETX-2v è piattaforma aperta vCPE, studiata per rispondere a una vasta gamma di possibili scenari applicativi e alle differenti necessità di clienti business. Il device è caratterizzato da un modulo x86 D-NFV in grado di ospitare diverse funzioni virtuali e applicazioni. Il modulo D-NFV funziona sul sistema operativo vCPE-OS, che include standard KVM hypervisor e nodi di computazione OpenStack in supporto alle applicazioni di terze parti.

  • Powerful x86 processor, hosting certified third-party VNFs (firewall, encryption, etc.)
  • White box (pure compute platform) uCPE option
  • Zero-touch and call-home provisioning
  • Advanced routing capabilities, secure tunneling/VPN
  • Comprehensive vCPE-OS operating system, including a management and security suite, compatible with third-party white box platform
  • Orchestration to deploy and chain VNFs, FDN support
  • Supported infrastructure includes Ethernet, WiFi, LTE, DSL, GPON and TDM

RAD offre una soluzione completa che comprende NIDs L2/L3 dotate di funzionalità di virtualization, CPE fisici (pCPE), white box dalle funzionalità evolute (Whitebox+), un nuovo sistema operativo (vCPE-OS) pre-integrato nei device RAD e disponibile anche per piattaforme with box di altri vendors, devices plug-in per incrementare le performance del server, e piattaforme di management e orchestration.
Queste soluzioni possono essere integrate nell’ecosistema RAD D-NFV Alliance, un insieme di vendors di network orchestrator e VNF, e da system integrator specializzati nelle nuove applicazioni NFV e vCPE.

Con l’idea di proporre OS come un software “standalone”, RAD è riuscita ad offrire una soluzione flessibile tanto richiesta dal mercato, separando la parte hardware da quella software.